SIMG – Guida pratica all’uso dei farmaci normoglicemizzanti inclusi nella Nota 100 AIFA (SGLT2-i, GLP1-RA, DPP4-i)

La Nota 100 pubblicata da AIFA ha rappresentato un cambiamento importante per la pratica clinica del MMG, che da gennaio 2022 può prescrivere determinati farmaci normoglicemizzanti ai pazienti con diabete mellito. Per rendere questo cambiamento il più agevole possibile, la Società Italiana di Medicina Generale e delle cure primarie (SIMG) ha recentemente pubblicato delle linee guida per i MMG all’uso dei farmaci inclusi nella Nota 100. Questi farmaci includono gli inibitori del co-trasportatore sodio-glucosio di tipo 2 (SGLT2-i), o gliflozine, e i farmaci incretinomimetici, che comprendono gli agonisti recettoriali del glucagon-like peptide 1 (GLP1-RA) e gli inibitori della dipeptidil-peptidasi-4 (DPP4-i) o gliptine.

Queste linee guida includono innanzitutto un breve riassunto delle caratteristiche farmacologiche delle tre classi di farmaci, che sono state ricavate dalle schede tecniche pubblicate sul sito AIFA, incluse quelle con i nomi commerciali. Nello specifico, le linee guida riportano dettagli su somministrazione, sicurezza, utilizzo nell’insufficienza renale, effetti collaterali comuni, controindicazioni, e interazioni farmacologiche dei tre farmaci.

Ancora più interessante, queste linee guida riportano una dettagliata, oltre che grafica, flow-chart operativa per il MMG all’applicazione corretta della Nota 100 in merito alla prescrizione dei vari farmaci in oggetto. La flow-chart operativa prevede i criteri per una prima decisione in caso di prima prescrizione, e step successivi con ulteriori indicazioni una volta che il paziente ha avviato il trattamento con una delle tre classi in nota a seconda che (i) la situazione clinica sia immodificata o (ii) la situazione clinica sia cambiata, ad esempio a causa di intolleranza, complicanze o non raggiungimento del target terapeutico. Infine, se il paziente necessita di una combinazione di farmaci innovativi, le linee guida rimandano ovviamente all’invio allo specialista (Figura 1).

Tuttavia, se il MMG non dispone già di tutte le informazioni e le conoscenze necessarie del caso, le linee guida raccomandano di fare riferimento all’algoritmo decisionale. Questo, pur ripercorrendo gli stessi step della flow-chart operativa, esplicita le motivazioni di base sottostanti il passaggio da uno step all’altro. Inoltre, l’algoritmo elenca e spiega vari elementi da tenere in considerazione quando il MMG si trova a visitare per la prima volta un paziente diabetico. Tra questi, i valori dell’emoglobina glicata, l’eventuale presenza di danno renale o di scompenso cardiaco diagnosticato, di una malattia cardiovascolare di tipo aterosclerotico o rischio cardiovascolare elevato, e l’utilizzo della scheda di valutazione e prescrizione.

 

"Figura 1." Flow-chart operativa per il MMG all'applicazione della nota 100 (tratta da "https://www.simg.it/guida-pratica-alluso-farmaci-ipoglicemizzanti-inclusi-nella-nota-100-aifa/")

Condividi

Articoli collegati

  • Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password: Password:

    Continua la lettura
  • L'American Diabetes Association (ADA) e l'European Association for the Study of Diabetes (EASD) hanno aggiornato pochi giorni fa le dichiarazioni di consenso sulla gestione dell'iperglicemia negli adulti con diabete di tipo 2 (DMT2) rivolte agli operatori sanitari negli USA e in Europa. Le nuove raccomandazioni ruotano intorno all’idea che il DMT2 sia una malattia

    Continua la lettura
  • L’Ente di Certificazione del Mondo Medico-Sanitario ha comunicato che è partito il progetto promosso dalla Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG) che permette l’accesso alla certificazione professionale di Medico di Medicina Generale (MMG) Esperto nella presa in carico e gestione del paziente complesso con diabete mellito di tipo 2 (DMT2)

    Continua la lettura