Calcolo del rischio di sviluppare il diabete

Risultato
Fai le tue scelte per avere un responso.
Età
L’età è, ovviamente, un fattore di rischio non modificabile. È tuttavia importante sapere che se si ha un’età inferiore ai 45 anni il rischio di avere il diabete è molto basso, mentre questo rischio aumenta notevolmente dopo i 45 anni: in Italia, dopo i 45 anni, almeno una persona su 10 ha il diabete. Infine, se hai ancora meno di 45 anni, sei ancora in tempo per modificare gli altri fattori di rischio e prevenire il diabete!
Frutta e verdura
Mangia frutta o verdura ad ogni pasto, o comunque almeno una porzione al giorno. Oltre a contenere vitamine e sali minerali essenziali, frutta e verdura contengono fibre adatte a migliorare la digestione e a evitare rapidi cambiamenti della glicemia.
Glicemia
Se hai già avuto una glicemia alta o il diabete in gravidanza il tuo rischio di sviluppare il diabete è molto alto. Parlane con il tuo medico e controlla nuovamente la glicemia. Anche se ancora normale (<110) ripeti il controllo ogni due anni. Se non l’hai mai controllata, chiedi al tuo medico se non sia il caso di farlo, anche sulla base dei risultati di questo test.
BMI
L’indice di massa corporea (in inglese: Body Mass Index) è una facile stima per capire se per la tua altezza, hai un peso adeguato. Si calcola dividendo due volte il proprio peso in chili per l’altezza in metri. Se il BMI è compreso fra 20 e 25 va tutto bene; se è fra 25 e 30 sei in sovrappeso, mentre per i risultati da 30 in su si parla di obesità! È importante che tu dimagrisca e mantenga un peso più basso. Non pensare soltanto a una dieta, ma anche ad altri piccoli cambiamenti del tuo stile di vita. Parlane con il tuo medico o con uno specialista.
Esercizio fisico
Una regolare attività fisica è indispensabile contro il diabete e per la tua salute generale. Non è necessario andare in palestra o fare sforzi particolari: l’importante è fare attività fisica adeguata al tuo fisico e alla tua età, per almeno trenta minuti al giorno. Non pensare che una vita attiva significhi sempre attività fisica. Parlane con il tuo medico o con uno specialista.
Pressione alta
Se hai risposto sì controlla regolarmente la tua pressione. Deve mantenersi il più possibile con i valori inferiori a 85 di minima e 130 di massima. Parlane con il tuo medico o con uno specialista; se invece hai risposto no, ma hai più di 45 anni o hai parenti con la pressione alta, controlla comunque la tua pressione almeno una volta ogni due anni.
Casi di diabete in famiglia
Se non ci sono diabetici nella tua famiglia il tuo rischio è ridotto, ma in ogni caso effettua controlli periodici. Spesso il diabete è ignorato o considerato poco importante. Quello che viene spesso detto come "solo un po’ di diabete alimentare" è comunque diabete. Se invece hai diabetici in famiglia il rischio è aumentato, ed è possibile che tu condivida il rischio di diabete, perché in parte questa malattia è ereditaria. Ricorda però che può essere prevenuta o allontanata. Anche se il tuo parente ha una forma "lieve" di diabete, considera l’attività fisica e la dieta che lui ha fatto nella sua vita e confrontala con la tua.
Circonferenza vita
Il grasso che si raccoglie nell’addome è più pericoloso, dal punto di vista della salute, di quello presente sulle gambe o sulle braccia. Dimagrire certamente potrebbe aiutarti; un aiuto ancora migliore è fare regolare attività fisica per almeno 30 minuti al giorno.